Quando mi siedo al tavolo di lavoro, non mi sento piĆ¹ a mio agio d'uno che fosse caduto sulla piazza dell'Opera in pieno traffico rompendosi le gambe.

Franz Kafka, Diari